Gatta Sindaco
Gatta Sindaco


Marina ha avuto una vita movimentata.
Per i primi tre o quattro mesi è sicuramente vissuta in una casa, poi è stata abbandonata nelle campagne vigevanesi dove, poco tempo dopo, ha dato alla luce 4 bellissimi micetti!
Da brava mamma li ha accuditi e nutriti, malgrado le notevoli difficoltà nel trovare cibo! Sicuramente ha cacciato lucertole ed altri piccoli animaletti che vivono nelle campagne e cercando cibo in mezzo ai sacchetti della spazzatura! (Che sia una brava cacciatrice, l’ha dimostrato quasi subito, catturando in pochissimi minuti, una lucertola che, da giorni, girava indisturbata per gli uffici comunali!)
Quando si è accorta che con le sue sole forze non ce l’avrebbe mai fatta a salvare i suoi piccolini,intelligentemente li ha portati, uno ad uno, all’interno di una cascina, dove una signora vistala stremata, ha avuto compassione e li ha portati tutti in casa, dando loro da mangiare e da bere!
La micetta coraggiosa e i suoi quattro micetti sono stati ospitati per qualche giorno. In seguito, avendo già diversi altri gatti e non potendo mantenere pure i nuovi arrivati, la gentile signora li ha portati al Gattile di Vigevano!
Qui, la futura Gatta Sindaco ha continuato ad accudire i piccolini, fin quando, ormai svezzati, un paio sono stati adottati.
Nel frattempo, la mia adorata Pippi è volata sul Ponte dell’Arcobaleno, lasciandomi triste e piangente, non senza avermi prima consigliato di adottare un altro gatto dal Rifugio del Micio, per poter donare anche a quest’ultimo una vita dignitosa, come quella (troppo breve…) che aveva vissuta la mia “Magica” micetta!
Marina l’avevo notata subito, ma l’avevo scartata, perché avendola vista assieme a due micetti, non mi pareva giusto dividerla dai suoi figli!
E’ stata una delle meravigliose volontarie del Gattile (Enrica Morgantini) che, vedendomi ancora indeciso fra due micette tigrate (una era senza coda, poi adottata dall’amica Marina Alberghini) ad indicarmi la futura “Marina” (ed è proprio il caso di dire che….fra i due litiganti…il terzo gode)!!!!!
Saputo che i piccolini erano già svezzati e pronti per l’adozione, tutto è cambiato e, dopo averla fatta sterilizzare e testare (fortunatamente è FIV-FELV negativa!), l’ho adottata,dopo aver ricevuto da Lei una “testatina”…..segno inequivocabile che Pippi la stava guidando dall’alto, dato che quel gesto era stato il primo segno di affetto che mi aveva regalato 4 anni prima!
Il 13 luglio 2013, Marina è entrata in casa mia e, nel giro di pochi secondi,  è diventata la padrona della casa! Ha cominciato a fare “ron ron”, a “fusare” fortissimo, contenta di essere con me e con mia mamma….che ha ricevuto pure lei la sua buona dose di coccole, facendola innamorare di quello scricciolo (allora…) di gattina!!!
Due giorni dopo, come detto all’inizio, è cominciata ufficialmente la carriera di Marina Gatta Sindaco!
Nei primi giorni ha passato gran parte del tempo nell’Ufficio Tecnico, dove pareva trovarsi meglio che in qualsiasi altro posto ed io ho cominciato a temere che non si sarebbe mai abituata ai ritmi dell’ufficio, alle persone, ai rumori prodotti dalle stampanti, dal fax, dalla fotocopiatrice!!!!
Confesso che, per almeno una decina di giorni, ho temuto di avere sbagliato nella scelta della nuova Gatta Sindaco…poi, come diverse amiche mi avevano detto, Marina ha gradualmente preso confidenza con l’ambiente ed ora è diventata veramente la degna erede di Pippi!!!
Marina Gatta Sindaco è la degna erede della “Mitica e Magica” Pippi Gatta Sindaco!!!
Io posso solamente aggiungere che, caratterialmente, è molto più vivace di Pippi, ma è altrettanto dolce e buona, adora giocare con qualsiasi cosa, non ha paura del trasportino (spesso ci dorme dentro…), è diventata una bellissima “Gattona” e salta come un……….Gatto!!!!